Questa sezione è dedicata ai centri servizi sul territorio che vogliono aderire e diventare nostri partner

Un partner Firma-Digitale.eu può erogare per proprio conto una vasta gamma di servizi per i propri clienti:

  • PEC
  • FIRME DIGITALI
  • MARCHE TEMPORALI
  • CARTE NAZIONALI DEI SERVIZI

Tramite una esclusiva territoriale ogni richiesta diretta verrà girata presso il tuo studio.

Firma-Digitale.eu consente a tutti i professionisti (commercialisti, consulenti, notai, ecc.) che lo ritengano opportuno di svolgere le funzioni di incaricato alla registrazione per il rilascio del Token Usb e Smart Card ai propri Clienti, su mandato di Firma-Digitale.eu.

Tale mandato, che si può richiedere compilando i campi sottostanti, consente di svolgere agevolmente le operazioni preliminari di identificazione del richiedente presso il proprio ufficio, mediante la compilazione delle relative "schede di registrazione" che verranno periodicamente trasmesse alla nostra sede principale. Noi provvederemo ad elaborare l'ordine velocemente e vi consegneremo o invieremo la Firma Digitale pronta per l'utilizzo.

Contattataci per maggiori informazioni su questa nuova opportunità commerciale per il Vs. studio professionale.

Compila il form di seguito e verrai ricontattato da un nostro incaricato:

 


 

Firma Digitale Aruba webcam

Seguici su Facebook

  • NEWS

    • Compilazione MUD on-line

      Entro il 30 aprile 2013 deve essere compilato il MUD (Modello Unico Dichiarazione Ambientale) riferito all’anno 2012. Le comunicazioni, con cui è articolato il MUD 2013, devono essere presentate dai soggetti tenuti all’adempimento. Nel caso di...

    • Informazioni sull'uso della CNS e Certificato di Autenticazione qualificata

      Sono sempre più numerosi i servizi per il cui accesso è necessario autenticarsi con il Certificato di autenticazione (esso sia CNS o CNS-Like)Tra i vari servizi che richiedono accesso con Firma Digitale ricordiamo:        PoliswebPolisWeb permette agli...

    • Differenza tra la "PEC" e la "PEC al Cittadino"

      Sul piano generale entrambe gli strumenti garantiscono i servizi fondamentali per il dialogo telematico con la PA e risultano sottoposti al principio espresso dall’art. 65 del Codice dell’Amministrazione Digitale, Decreto Legislativo 7 marzo 2005,...